menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresto dei carabinieri

Arresto dei carabinieri

Lasciato, picchia la ex moglie e le brucia la macchina: arrestato

Giuseppe M., un italiano di 41 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Milano con l'accusa di stalking domenica sera

Giuseppe M., un italiano di 41 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Milano con l'accusa di stalking domenica sera. L'uomo era stato mollato definitivamente proprio il giorno di San Valentino anche se - da quanto dichiarato dalla vittima - erano mesi, almeno da novembre del 2013, che lei aveva cercato di allontanarlo. 

Dopo la definitiva separazione, nel giro di pochi giorni la vita della donna, C.C. di 31 anni e mamma di due figli piccoli, si trasforma in un inferno. Il 16 febbraio l'ex compagno pregiudicato si presenta sotto casa e la picchia senza pietà (8 giorni di prognosi), l'indomani l'uomo se la prende con l'auto della donna, una Citroen C3 grigia, che dà a fuoco per vendetta. E poi minacce, pedinamenti e chiamate minacciose che la donna puntualmente denuncia presso la stazione dei carabinieri di Gorla - Precotto.

L'epilogo domenica sera, dopo l'ennesima minaccia: "Sto venendo a portare via i nostri figli". A quel punto spaventata la donna richiama i militari che aspettano l'arrivo dell'uomo sotto casa, nei pressi di via Palmanova, e lo ammanettano.

Proprio durante il weekend è stata inaugurata a Milano la casa contro la violenza sulle donne in via San Bernardo. La struttura darà supporto alle donne vittime di maltrattamenti e stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento