Incendio a Lacchiarella, si ustiona mentre cucina: gravissima anziana

La signora, che stava preparando il pranzo, "ha preso a fuoco" improvvisamente e si è rotolata sul divano per cercare di spegnere le fiamme. Soccorsa in eliambulanza

I vigili del fuoco hanno domato l'incendio

I suoi vestiti prendono a fuoco per colpa della fiammella del fornello della cucina, così una donna di 71 anni, residente a Lacchiarella, si ustiona gravemente e adesso combatte tra la vita e la morte all'ospedale di Niguarda.

E' accaduto mercoledì mattina, intorno alle 12 meno 15 minuti, come confermato dalla polizia locale a MilanoToday. La signora, che stava preparando il pranzo, ha preso a fuoco improvvisamente e nel tentativo di spegnere le fiamme, ha mandato a fuoco anche il divano e alcuni oggetti circostanti. 

Chiamati i soccorsi: dopo pochi minuti arriva un'ambulanza del 118, i vigili del fuoco e la polizia locale. Via Antonio Gramsci, la via dove si trova l'abitazione, diventa così in pochi minuti il centro di Lacchiarella. I vigili domano le fiamme che fortunatamente non hanno danneggiato la struttura dell'abitazione.

I medici, vista la gravità della situazione, chiamano anche l'elisoccorso. La donna viene quindi caricata sull'ambulanza e poi trasferita sull'elicottero. Arriva al Niguarda in codice rosso, dove i sanitari le riscontrano ustioni di primo e secondo grado sul 60% del corpo, le sue condizioni sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento