rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
La decisione di Palazzo Marino / Quintosole / Via Giuseppe Ripamonti, 514

Incendio di rifiuti e altri reati ambientali in via Ripamonti: al via il processo

Il Comune di Milano intende costituirsi parte civile: l'udienza al gip il primo febbraio

Avrebbero 'installato' un'autofficina abusiva in un'area periferica di Milano, in via Ripamonti all'altezza del civico 514. E, nel 2018, avrebbero depositato in modo incontrollato rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, derivati dal loro lavoro. Non solo: avrebbero anche appiccato il fuoco a parte di questi rifiuti, e avrebbero scaricato acque reflue industriali direttamente nella fognatura pubblica, senza impianti di depurazione.

Due persone attendono per questi fatti il giudizio penale presso il Tribunale di Milano, per questi fatti. L'udienza è calendarizzata davanti al gip per il primo di febbraio del 2023. Ora Palazzo Marino ha deliberato di costituirsi parte civile in giudizio. L'area comunale che si occupa di risorse idriche ha infatti stabilito, a fine dicembre, che sia opportuno per il Comune di Milano costituirsi al fine di farsi risarcire il danno patrimoniale, non patrimoniale e all'immagine.

Nella stessa area, nel mese di dicembre del 2021, si erano incendiati circa venti veicoli parcheggiati, tra cui un'autocisterna con oli minerali e vari container. Nessuno era rimasto ferito per l'incendio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di rifiuti e altri reati ambientali in via Ripamonti: al via il processo

MilanoToday è in caricamento