rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Corvetto / Via San Dionigi

Incendio vicino al campo rom di via San Dionigi, 60 evacuati

Le fiamme hanno incendiato un deposito di bancali di legno. Il comune: "Si tratta di un'attività abusiva, gestita da un cittadino italiano"

Un incendio si è sviluppato nei pressi di un campo rom di via San Dionigi, estrema periferia sud-est di Milano, nella notte tra venerdì e sabato.

Le fiamme sono divampate intorno alle tre e quaranta di notte, a partire da un deposito di bancali e altri oggetti di legno. I vigili del fuoco ritengono che tutto abbia avuto origine dal malfunzionamento di una stufa. Nessuno è stato portato in ospedale: si sono registrati tre lievi feriti che sono stati medicati sul posto.

Circa sessanta rom si sono immediatamente allontanati dal campo per mettersi in salvo. In un primo momento si era diffusa la notizia che l'origine dell'incendio fosse dovuta a una stufa in una baracca vicina al deposito.

Ma nel pomeriggio di sabato il comune di Milano ha diffuso una nota in cui viene precisato che "ad avere preso fuoco è stata l'area occupata abusivamente da un'attività di recupero e vendita bancali, gestita senza alcuna autorizzazione da un cittadino italiano, che era già stato diffidato ad abbandonare il luogo, e sulla quale ora proseguiranno le indagini necessarie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio vicino al campo rom di via San Dionigi, 60 evacuati

MilanoToday è in caricamento