Cronaca Casoretto / Via Clitumno

Via Clitumnio, incendio “doloso” in una casa: tre persone in ospedale, ferito un bambino

Il rogo è divampato pochi minuti prima della mezzanotte di lunedì. Sul posto tre ambulanze e un'auto medica. Strada chiusa al traffico per permettere i soccorsi. I feriti non sono gravi

Tre i feriti - Foto repertorio

Le fiamme e il fumo visibili dalla strada. Un intero condominio terrorizzato. E l’atroce dubbio che non si sia trattato di un incidente. 

Notte agitata, quella tra lunedì e martedì, per gli abitanti del civico 11 di via Clitumno, teatro di un incendio che ha spaventato i residenti e i passanti. Le prime richieste d’aiuto a vigili del fuoco e 118, secondo quanto segnala l’azienda regionale emergenza e urgenza, sono arrivate pochi minuti prima della mezzanotte della sera di Pasquetta. 

Sul posto, sono immediatamente intervenuti i pompieri con un’auto pompa e i soccorritori con tre ambulanze e un’auto medica. Il palazzo, quattro piano con più scale, è stato evacuato e i medici hanno valutato sette persone, di cui tre trasportate in ospedale. 

Ad avere la peggio, fortunatamente senza gravi conseguenze, sono stati un uomo di trenta anni e una donna di quarantasette, entrambi ricoverati al Fatebenefratelli, e un bimbo di otto anni, finito al pronto soccorso dell’ospedale San Raffaele. 

In via Clitumno sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale, che hanno chiuso la strada al traffico per permettere i soccorsi, e i carabinieri. 

Al momento, dal comando dei vigili del fuoco di Milano non filtrano possibili indiscrezioni sulla ricostruzione delle cause del rogo. Secondo quanto segnalato da Areu, però, chi ha chiesto aiuto lo ha fatto sottolineando che si trattava di un “incendio di natura dolosa”. 

Il condominio di via Clitumnio 11, tra l'altro, ha guadagnato - nel tempo - la fama di un palazzo sempre al limite tra la legalità e l'illegalità. Case e appartamenti, come mostrato dai diversi blitz delle forze dell'ordine, vengono spesso creati in sottotetti o cantine e nel giorno di Sant'Ambrogio nel 2013 - proprio nell'androne del condominio - una moldava diciottenne venne stuprata dopo una serata in discoteca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Clitumnio, incendio “doloso” in una casa: tre persone in ospedale, ferito un bambino

MilanoToday è in caricamento