Incendi Via Trento

Buccinasco, incendio ad un'auto davanti alla casa del sindaco antimafia

Un gesto intimidatorio? Il rogo alle sei e venti di mercoledì mattina

I pompieri al lavoro (foto Comune di Buccinasco)

Quarta auto bruciata a Buccinasco, nell'hinterland sud-ovest di Milano, e questa volta a pochi metri dall'ingresso dell'abitazione del sindaco Rino Pruiti (centrosinistra). E' successo intorno alle sei e venti di mattina del 27 settembre in via Trento. 

La vetura - rende noto il Comune - appartiene ad una coppia di giovani che vivono nel quartiere. Una residente - accortasi delle fiamme - ha chiamato i vigili del fuoco, che sono arrivati sul posto e hanno spento il rogo.

«Non vogliamo fare allarmismi. Non ritengo e non voglio pensare che possa essere un gesto diretto al sindaco», ha affermato Pruiti specificando però che «episodi come questi destano seria preoccupazione anche per le conseguenze che avrebbero potuto provocare nelle abitazioni vicine».

Il primo cittadino promette: «Continueremo a governare Buccinasco in modo serio e sereno e mi impegno a convocare al più presto un tavolo sulla sicurezza, coinvolgendo tecnici e consiglieri comunali».

Pochi giorni prima, erano state incendiate tre auto in via Manzoni, non lontano da via Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buccinasco, incendio ad un'auto davanti alla casa del sindaco antimafia

MilanoToday è in caricamento