rotate-mobile
Incendi Montenapoleone / Via della Spiga

Incendio via della Spiga, stabile ma in gravi condizioni Tomaso Bracco

L'uomo, 51 anni, è rimasto gravemente intossicato nel rogo scoppiato all'interno del suo appartamento

Rimane stabile ma in condizioni gravi Tomaso Renoldi Bracco, rimasto seriamente intossicato e ustionato nell'incendio scoppiato nella mattinata di venerdì 11 marzo nel suo appartamento al secondo e terzo piano di via della Spiga 36. L'uomo, 51 anni, era stato rinvenuto in arresto cardiocircolatorio dai soccorritori del 118, dopo che i vigili del fuoco lo avevano estratto, non senza fatica, dalla sua camera da letto.

Incendio in via della Spiga

Renoldi Bracco - ex gallerista, oggi nella governance del omonimo colosso farmaceutico e nipote di Diana Bracco, presidente del gruppo - versa in condizioni molto gravi, come fanno sapere dall'ospedale Niguarda dove è ricoverato, soprattutto a causa del fumo inalato. Diverse anche le ustioni riportate. Dopo essere stato soccorso dal personale di Areu, Bracco era stato trasportato in ospedale in codice rosso che con manovre di rianimazione in corso.

Video | Il rogo e i soccorsi in via della Spiga

L'incendio era scoppiato al secondo piano della palazzina in una camera da letto. In casa, oltre al 51enne, erano presenti anche il cuoco e la collaboratrice domestica che vivono con lui, i quali però si sarebbero trovati in altre stanze e una volta accortisi che la casa era satura di fumo, sarebbero riusciti a guadagnare l'uscita, dando l'allarme al 112 non appena fuori in strada.

In corso gli accertamenti dei carabinieri per fare luce sulle cause del rogo, che, come riferito dai vigili del fuoco, si è propagato molto rapidamente, portando a livelli altissimi la temperatura in tutta la casa. Fortunatamente, le fiamme sono state domate e non hanno toccato altri appartamenti oltre a quello del ferito. Tra le varie ipotesi, ancora tutte da verificare, anche quella di una sigaretta rimasta accesa, perché secondo quando riferito dal personale di Renoldi Bracco, è solito fumare molto.

"Io mi trovavo al piano di sopra con il cane - ha raccontato la collaboratrice domestica, una ragazza di origine sudamericana - quando ho sentito una porta sbattere. Sono scesa di sotto e la casa era piena di fumo. Con il cuoco siamo usciti in strada e abbiamo chiamato aiuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio via della Spiga, stabile ma in gravi condizioni Tomaso Bracco

MilanoToday è in caricamento