Incendi Gratosoglio / Via Chiesa Rossa

Incidente in via della Chiesa rossa, donna cade da un furgone in corsa: è in fin di vita

La vittima, 44 anni, era nella parte posteriore del mezzo insieme ai bimbi. Alla guida il marito

Foto repertorio

Il portellone avrebbe ceduto all'improvviso e lei, che con ogni probabilità era appoggiata proprio lì, è caduta in strada, battendo violentemente la testa sull'asfalto.

Assurdo incidente giovedì sera in via della Chiesa Rossa a Milano, dove una donna di quarantaquattro anni - una cittadina egiziana residente in città - è "volata" dal furgone a bordo del quale stava viaggiando. 

Il dramma si è consumato poco dopo le 18.30, all'altezza del civico 157. La vittima, stando a quanto finora ricostruito dai carabinieri, era nella parte posteriore del Fiat Scudo per poter stare insieme ai suoi due figli piccoli mentre suo marito, un connazionale di trentasette anni, era alla guida.

Improvvisamente, per cause ancora da accertare, il portellone posteriore - già danneggiato per un precedente incidente - si sarebbe aperto e la donna sarebbe "volata" in strada. 

La 44enne, soccorsa da un'ambulanza e un'auto medica, è stata trasportata in condizioni disperate al Niguarda: ha riportato una frattura della teca cranica e diversi traumi ed è ricoverata nel reparto di terapia intensiva. 

Il Fiat Scudo è stato posto sotto sequestro dai carabinieri del comando provinciale di Milani. Il 37enne, invece, è stato formalmente indagato per lesioni stradali, ma si tratta di un atto dovuto per permettere tutti gli accertamenti proprio sul mezzo. Pochi i dubbi, infatti, che si sia trattato di un incidente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in via della Chiesa rossa, donna cade da un furgone in corsa: è in fin di vita

MilanoToday è in caricamento