rotate-mobile
Incendi Lambrate / Via Privata Massimiano

Donna trovata morta carbonizzata in un appartamento di Milano

Il dramma venerdì mattina in via Massimiano. Morta una 83enne

Le prime fiamme, il rogo alimentato dagli oggetti presenti in casa e quella stessa casa che si trasforma in una trappola mortale. Dramma venerdì mattina in un appartamento di via Massimiano, nel quartiere Lambrate di Milano, dove una donna di 83 anni è morta in un incendio divampato nella sua abitazione. 

L'allarme è scattato verso le 10, quando alcuni residenti della zona hanno segnalato del fumo dal condominio al civico 21. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigli del fuoco, che hanno fatto non poca fatica per riuscire a domare il rogo, alimentato anche dall'enorme quantià di oggetti nell'abitazione. 

Durante le operazioni di spegnimento, i pompieri hanno scoperto il corpo dell'83enne, che sembra fosse un'accumulatrice seriale. Per l'anziana, il cui corpo era carbonizzato, non c'era ormai più nulla da fare e i soccorritori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. 

La polizia, allertata dai vigili del fuoco, ha effettuato i rilievi del caso. È verosimile, stando ai primi accertamenti, che il rogo sia divampato per un banale incidente domestico e che sia stato poi alimentato dal materiale nell'appartamento. La salma della donna è stata affidata all'autorità sanitaria. Presenti anche gli agenti della Scientifica, che stanno effettuando tutti i controlli per accertare con sicurezza la dinamica e le cause della tragedia.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna trovata morta carbonizzata in un appartamento di Milano

MilanoToday è in caricamento