menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio nella palazzina Liberty occupata da decine di senzatetto in viale Molise a Milano

Il rogo è scoppiato alle 23.30 ed è stato domato dai pompieri nel corso della nottata

Incendio notturno nella palazzina Liberty occupata di viale Molise 66. Il rogo è scoppiato alle 23.30 di domenica, è stato domato dai vigili del fuoco nel corso della nottata. Ad andare in fumo è stato il sottotetto della struttura, dove regolarmente risiedono numerosi cittadini senza fissa dimora. Nessuno di loro è rimasto ferito, né intossicato.

Molti degli occupanti hanno lasciato l'edificio e sono subito andati alla ricerca di un nuovo rifugio, come nella struttura dell'ex mercato del pollame, tra via Maspero e via Vismara. Per il momento sono ignote le cause dell'incendio. 

Palazzina Occupata viale Liberty (2)-2

Silvia Sardone, eurodeputata e consigliere comunale della Lega, ha rilanciato la preoccupazioni di alcuni cittadini della zona. E proprio nella mattinata di domenica, aveva fatto visita alla struttura. "La situazione preoccupa un intero quartiere mentre il Comune e il sindaco sono totalmente disinteressati da quanto sto avvenendo. Ieri mattina - ha detto Sardone - ho svolto un sopralluogo all'interno di questi stabili. Ho trovato una situazione drammatica: decine e decine di immigrati di ogni nazionalità e provenienza ammassati nelle stanze tra cumuli di rifiuti".

"Non c'è stato alcuno sgombero in questi giorni nè il Comune ha provveduto a mettere in sicurezza le entrate. I presenti mi hanno raccontato di essere qui da tempo e di essere venuti in Italia negli anni con i barconi o seguendo la rotta balcanica. Il degrado all'interno dei lunghi corridoi delinea uno scenario da inferno, con intere camere coperte da immondizia e alcuni locali con evidenti segnali di incendi passati. D'altronde ovunque ci sono fili elettrici volanti e i rischi per i presenti sono enormi".

Palazzina Occupata viale Liberty (1)-3

"I presenti non lavorano, vivono in condizioni pietose e affermano di non aver mai visto il Comune né i servizi sociali venire a trovarli. Insomma in quest'area tra 2 palazzine occupate da clandestini e un'altra occupata dal centro sociale Macao, ci troviamo in una situazione di totale abusivismo con illeciti di ogni tipo. È questo il concetto di legalità caro alla sinistra? È questo il modello di accoglienza di cui si vanta ogni giorno il Pd? Cosa deve succedere d'altro prima che qualcuno intervenga, ci deve scappare il morto? È scandaloso che il Sindaco non si sia mai presentato in questa zona a rendersi conto, di persona, dello squallore a cui sono costretti alcuni quartieri. L'immobilismo di Palazzo Marino è una vergogna per la città!"

Incendio e fumo nella palazzina occupata-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento