Incendi Portello / Via Don Luigi Palazzolo

Incendio all'Istituto Palazzolo: anziano muore ustionato per colpa di una sigaretta

L'incendio nella notte di giovedì, l'uomo è morto venerdì al Niguarda

È morto al Niguarda nel pomeriggio di venerdì 28 dicembre il 70enne che nella serata di giovedì era rimasto gravemente ustionato in un incendio all'istituto Palazzolo della Fondazione Don Gnocchi.

L'incendio

Le fiamme, secondo una prima ricostruzione, sono divampate intorno alle 21.30. A scatenarle, come riferito dai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano, sarebbe stata una sigaretta accesa dal 70enne all'interno della sua camera. Accanto a lui un rifornitore di ossigeno che, secondo quanto spiegato successivamente dai carabinieri, avrebbe "facilitato" l'incendio. Prima gli infermieri con gli estintori, poi i pompieri avevano spento le fiamme e messo in sicurezza la struttura.

Video: l'intervista al capo dei vigili del fuoco sul posto

I soccorsi

Le prime chiamate di richiesta d'aiuto erano arrivate alle 21.42. Sul posto dell'incendio l'Azienda regionale emergenza urgenza aveva inviato tredici ambulanze, tre automediche e un'autoinfermieristica: mentre i pompieri avevano evacuato l'intero reparto per permettere il ricambio dell'aria, i soccorritori avevano assistito diciotto pazienti, la maggior parte in codice verde, uno in giallo. Il 70enne, invece, era stato accompagnato al Niguarda in codice rosso con ustioni di secondo e terzo grado al volto, collo, torace e braccia.

Video: l'incendio all'interno della struttura Don Gnocchi

L'Azienda regionale emergenza urgenza aveva attivato la procedura della "maxi emergenza". E il personale sanitario aveva lavorato in via Palazzolo per diverse ore. La struttura è stata dichiarata agibile poche ore dopo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'Istituto Palazzolo: anziano muore ustionato per colpa di una sigaretta

MilanoToday è in caricamento