Incendi Via Aldo Moro

Incendio a Vighignolo, il piromane è tornato: altre auto bruciate, sono 16 le vetture distrutte

Per gli abitanti della frazione di Settimo Milanese è un incubo e tutti parlano apertamente della presenza di un piromane. C'è chi dice che è rimasto a godersi lo spettacolo. Le foto

Le auto distrutte di G.D.M.

Fiamme ed esplosioni a Vighignolo. Ancora una volta - la terza in meno di due mesi - diverse auto sono state incendiate nel corso della notte, attorno alle 4 di venerdì. Le auto bruciate stavolta sono tre: una Opel, una Fiat e leggermente una Smart. Erano in un parcheggio pubblico su via Aldo Moro, quasi in corrispondenza di via Airaghi, sede del primo episodio vandalico a fine maggio.

Per gli abitanti della frazione di Settimo Milanese (Milano) sta diventando un incubo e tutti parlano ormai apertamente della presenza di un piromane nella comunità. Quello che per il momento non è del tutto chiaro è chi sia costui, benché alcuni residenti sulla pubblica piazza dei social network accusino chiaramente un uomo. "Stanotte sembrava sapessero benissimo chi fosse stato. Ed è andato a casa tranquillo, anzi si è fumato pure la sigaretta bello tranquillo", scrive per esempio uno dei residenti sulla pagina Facebook degli abitanti della località, riferendosi agli investigatori e al presunto incendiario.

Sul caso indagano i carabinieri della Stazione di Settimo, Compagnia di Rho. Le cause, hanno spiegato i vigili del fuoco sono in corso di accertamento anche se potrebbe essere di origine dolosa. Un'ipotesi, quella dei pompieri, sulla quale i residenti stanchi non hanno dubbi. "Il piromane è tornato", è la frase più ricorrente tra i cittadini. Una situazione pesante, tanto che alcuni residenti hanno deciso da tempo di parcheggiare la propria auto in altri settori per evitare brutte sorprese.

Complessivamente, con le ultime tre, il bilancio delle auto distrutte da questi misteriosi incendi è salito sedici. La prima volta, il 28 maggio, ad essere devastate erano state nove vetture parcheggiate in via Airaghi. Pochi giorni dopo, l'8 giugno, sono state bruciate altre quattro automobili in via Don Minzoni.

"Ci sono forti sospetti su una persona anche già interrogata ma dicono devono prenderlo con le mani nel sacco", scrive per esempio un'altra residente. Il 24 luglio ci sarà il Consiglio Comunale di Settimo Milanese e molti residenti di Vighignolo hanno promesso la loro presenza per pretendere più controlli, anche con l'installazione di telecamere e pattuglie notturne.

Video: uno dei precedenti incendi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Vighignolo, il piromane è tornato: altre auto bruciate, sono 16 le vetture distrutte

MilanoToday è in caricamento