Incendi Porta Ticinese / Via Mario Pichi

Appicca un incendio in una casa e scappa: fermato dalla polizia

È successo nella mattinata di venerdì 14 giugno in via Pichi a Milano, zona Naviglio Pavese

Ha preso una bottiglia di alcool rosa, l’ha utilizzata per appiccare un incendio in un appartamento e per lui sono scattate le manette. Un uomo di 28 anni, cittadino marocchino, è stato fermato dalla polizia con l’accusa di incendio doloso dopo aver cercato di bruciare un’appartamento in via Pichi a Milano (zona Naviglio Pavese) nella mattinata di venerdì 14 giugno.

Tutto è successo intorno alle 9, come riferito dalla questura, i motivi del gesto non sono ancora chiari e sul caso sono in corso accertamenti. Secondo quanto riferito l’uomo ha dato alle fiamme un appartamento al piano rialzato di una palazzina ma è stato rincorso da alcuni residenti che hanno allertato una volante della polizia di passaggio.

Il 28enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato braccato in via Gola, dove aveva cercato di nascondersi nell’appartamento di una sua conoscente. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco che hanno anche evacuato lo stabile. Fortunatamente non si registrano persone ferite o intossicate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appicca un incendio in una casa e scappa: fermato dalla polizia
MilanoToday è in caricamento