rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Barona / Viale Famagosta

Travolse e uccise donna incinta e bambino: chiuse indagini

L'investitore verso il rinvio a giudizio. E' accusato di omicidio colposo e procurato aborto. Confermata la velocità: 100 km/h

Travolse e uccise una donna incinta e l'altro figlio in viale Famagosta la sera del 20 ottobre 2013: ora il pm ha chiuso le indagini sull'automobilista, Roberto Andrea L., 28 anni, su cui pende l'accusa di omicidio colposo e procurato aborto. Si va verso il rinvio a giudizio.

Come già era emerso da una perizia cinematica, il giovane stava viaggiando a circa 100 km/h contro il limite di 50, in condizioni sfavorevoli: il buio della sera e l'asfalto bagnato per la pioggia. Violentissimo l'impatto sulla donna, Magda Niazy Sehsah Nashed, e sul bambino, sbalzato per una quarantina di metri e inizialmente non visto dai soccorritori. Soltanto un'ora dopo si è saputo infatti che con la donna c'era anche un bimbo: è stato il padre, giunto in ospedale, a chiedere notizie del figlio, di cui nessuno sapeva niente.

Incidente in viale Famagosta © Melley/MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolse e uccise donna incinta e bambino: chiuse indagini

MilanoToday è in caricamento