rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Incidente sul lavoro a Lissone, operaio milanese muore schiacciato da un rullo compressore

Il dramma martedì sera a Lissone. Morto un 53enne nato nel Milanese e residente in Brianza

Tragico incidente sul lavoro martedì sera a Lissone, in Brianza, dove un uomo di 53 anni - Fabrizio Iozzo, milanese d'origine ma residente a Lazzate - ha perso la vita mentre stava operando a ridosso di un grosso macchinario. Teatro del dramma, avvenuto pochi minuti dopo le 21, è stata la "Cleaf", azienda con sede in via Bottego che si occupa di rivestimenti e finiture. 

I primi a trovare l'uomo, riverso a terra e privo di sensi, sono stati i colleghi. Il corpo del 53enne sembra si trovasse in prossimità di un rullo compressore. Lo stesso macchinario secondo cui, in base a quanto emerso dai primi accertamenti delle forze dell'ordine, sarebbe stato schiacciato. Inutili purtroppo i tentativi di rianimazione del personale sanitario che non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell'operaio. 

Nell'azienda, oltre ai soccorritori del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco, è intervenuto anche il personale dell'Ats per far luce sulla dinamica di quello che pare essere un tragico infortunio sul lavoro. Sulla salma è stata disposta l'autopsia che chiarirà ogni dubbio in merito alla possibilità che il 53enne sia stato colto da un malore prima di essere agganciato e schiacciato dal macchinario. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Lissone, operaio milanese muore schiacciato da un rullo compressore

MilanoToday è in caricamento