Tragico schianto in autogrill di ritorno dalle vacanze: donna grave, feriti marito e figlia

L'incidente sulla A14, in territorio ravennate. In auto una famiglia di Magenta

L'incidente - Foto Massimo Argnani © RavennaToday

Gravissimo incidente stradale nel primo pomeriggio di venerdì sull'autostrada A14 nel territorio comunale di Solarolo, nel Ravennate. Lì, per cause ancora in corso di accertamento, una vecchia Audi A4 con a bordo una famiglia di Magenta di ritorno dalle vacanze si è schiantata all'ingresso dell'area di servizio Santerno est. 

Stando ai primi dettagli appresi da RavennaToday, la macchina avrebbe urtato un terrapieno che delimita parte dell'autogrill - probabilmente dopo un cambio di direzione all'ultimo istante - e si è poi ribaltata su se stessa. 

Sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118 con tre ambulanza e un elicottero, oltre ai vigili del fuoco di Faenza che hanno aiutato nelle operazioni di soccorso. Un uomo di 70 anni, che si trovava al volante, e la figlia 40enne, che era seduta sui sedili posteriori, sono usciti dall'auto da soli. La moglie del 70enne, mamma della donna, è invece rimasta incosciente fin da subito sul sedile anteriore e ha riportato traumi importanti. 

La signora, dopo essere stata intubata, è stata trasportata all'ospedale Bufalini di Cesena in codice rosso: le sue condizioni sono ritenute critiche dai dottori. Il marito e la figlia sono stati ricoverati nello stesso ospedale in codice giallo, ma il loro quadro clinico non desta particolare preoccupazioni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento