Incidenti stradali

Falciò 15enne, rigettato patteggiamento di 2 anni: "Troppo poco"

Andrea De Nando, due anni fa, rimase ucciso davanti all'oratorio in un tragico incidente stradale. Il gup di Milano Maria Vicidomini ha rigettato l'istanza di patteggiamento a 2 anni per l'investitore

La salma del giovanissimo Andrea De Nando a Peschiera

Il gup di Milano Maria Vicidomini ha rigettato l'istanza di patteggiamento a 2 anni con sospensione condizionale della pena presentata dall'automobilista, A.C., che il 29 gennaio del 2011, stando alle indagini, ha investito un ragazzo di 15 anni a Peschiera Borromeo, Andrea De Nando, proprio mentre quest'ultimo usciva dall'oratorio insieme al fratello. 

Il magistrato non ha ritenuto congrua la pena. Secondo quanto ricostruito il conducente dell'auto sarebbe passato con il semaforo rosso ad una velocità superiore rispetto al limite consentito e avrebbe effettuato un sorpasso.

Il ragazzo che era in compagnia di altri due è stato investito, e cadendo ha picchiato la testa sull'asfalto. Il pubblico ministero Maurizio Ascione aveva dato il consenso al patteggiamento, oggi però rigettato dal magistrato. La difesa ha quindi avanzato richiesta di abbreviato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falciò 15enne, rigettato patteggiamento di 2 anni: "Troppo poco"

MilanoToday è in caricamento