Incidenti stradali Legnano

Angelo, il giovane carabiniere morto in un tragico incidente in moto

Il dramma nella notte a Legnano. Morto maresciallo di 30 anni

La moto che sbanda, finisce a terra e scivola sull'asfalto verso sinistra. Lui che cerca di "tenere" il mezzo, cade e batte la testa. È morto così Angelo Carones, 30 anni, il maresciallo dei carabinieri in servizio alla caserma di Legnano che ha perso la vita in un tragico incidente avvenuto nella notte proprio nella città del Milanese. 

Il dramma si è consumato verso l'1 in piazza del Popolo. Lì, stando a quanto finora appreso, il 30enne avrebbe perso il controllo della motocicletta e sarebbe volato al suolo. Nella caduta, il maresciallo avrebbe battuto la testa contro un palo della luce, uno scontro fatale. 

Soccorso dagli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica del 118, Angelo è stato trasportato d'urgenza in ospedale ma è morto prima dell'arrivo in pronto soccorso a causa della frattura delle vertebre cervicali. Originario dela provincia di Viterbo, il carabiniere era arrivato in Lombardia nel 2018, alla stazione di Parabiago, e l'anno dopo si era trasferito a Legnano. 

Stando ai primi rilievi della stradale, nell'incidente non ci sarebbero altri veicoli coinvolti. È verosimile che il maresciallo, che non viaggiava a forte velocità, abbia perso il controllo della moto affrontando una curva. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angelo, il giovane carabiniere morto in un tragico incidente in moto

MilanoToday è in caricamento