Incidenti stradali

Arezzo, trovato morto sandonatese: aveva fatto incidente sabato notte

Simone Fabbri, 35 anni, di San Donato, è stato trovato senza vita nel boschi aretini. La sua auto era finita in una scarpata. Forse l'incidente sabato notte

Un uomo di 35 anni di San Donato, Simone Fabbri, è morto in un incidente stradale probabilmente sabato notte nell'Aretino. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato solo molte ore - e giorni - dopo dai vigili del fuoco, martedì 28 giugno. L'auto era finita in una scarpata nelle colline toscane.

Le informazioni sull'accaduto sono molto frammentarie, visto che non ci sono stati testimoni oculari e tutto è pura ricostruzione. L'incidente è avvenuto sulla provinciale 70, tra il passo della Consuma e Montemignaio. La famiglia del 35enne (un rappresentante molto conosciuto e stimato a San Donato), infatti, ha una casa in quella zona delle colline aretine, a Castel San Niccolò, dove passa l'estate. 

Proprio i genitori, domenica, stavano aspettando il figlio. Ma Simone non è mai arrivato. La sua auto - secondo una prima ipotesi - avrebbe sbandato in un tornante, finendo nella scarpata sottostante. Impossibile per ora decifrarne le cause. Lo schianto contro due alberi è stato terribile: per il ragazzo non c'è stato nulla da fare. I vigili del fuoco, una volta ritrovata vettura e corpo, hanno chiesto l'intervento del 118, che non ha potuto che constatarne il decesso. La macchina è stata trovata sollevata di novanta gradi, "appesa" ai tronchi.

Il ragazzo era dato disperso da qualche giorno, quindi si presume che l'incidente mortale possa essere accaduto sabato notte. Non sembra ci siano state altre persone coinvolte. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri della locale stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, trovato morto sandonatese: aveva fatto incidente sabato notte

MilanoToday è in caricamento