rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Incidenti stradali

Incidente mortale con auto parcheggiata in divieto: proprietario risponde di omicidio

La tragedia due anni fa. A morire era stato un 25enne

Aveva parcheggiato la sua auto in divieto di sosta. E contro quel veicolo si era andato a schiantare un giovane motociclista, che in quel terribile incidente aveva perso la vita. Ora, a due anni di distanza dal sinistro, il proprietario della vettura in sosta rischia il processo per cooperazione colposa nell'omicidio stradale.

La vittima, un ragazzo di 25 anni, era stato dapprima investita mentre guidava il suo motorino da un'auto passata col rosso, il cui conducente era a sua volta deceduto, e poi era andato a schiantarsi contro la macchina parcheggiata in un punto dove non avrebbe dovuto esserci alcun veicolo. A causa dei gravissimi traumi riportati il giovane era spirato.

In base agli accertamenti condotti da polizia locale e medico legale il decesso del 25enne era stato causato proprio dall'impatto contro l'auto posteggiata in divieto. Per questo per il proprietario è scattata l'imputazione per cooperazione colposa in omicidio stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale con auto parcheggiata in divieto: proprietario risponde di omicidio

MilanoToday è in caricamento