Santo Stefano Ticino, schianto tra auto e moto: uomo di quarantadue anni in coma

L'incidente è avvenuto poco prima delle otto di martedì mattina. Ad avere la peggio è stato un uomo di quarantadue anni, trasportato in elicottero all'ospedale Niguarda: è in fin di vita

L'uomo in moto è in coma - FOTO REPERTORIO

Lo schianto, tremendo. Il disperato tentativo dei soccorritori di tenerlo attaccato alla vita. E la folle corsa verso l’ospedale in elicottero.

Dramma martedì mattina a Santo Stefano Ticino, a ovest di Milano, teatro di uno schianto tra una moto e un’auto in viale Leonardo da Vinci, all’altezza del civico 11. 

Pochi minuti prima delle otto, per cause ancora da accertare, i due mezzi si sono scontrati tra loro e ad avere la peggio è stato il motociclista, un uomo italiano di quarantadue anni. 

I medici, intervenuti sul posto con un’ambulanza e un elicottero da Milano, hanno stabilizzato le sue condizioni e lo hanno poi trasportato al Niguarda. Nello schianto, secondo quanto appreso da MilanoToday, il quarantaduenne ha riportato traumi gravissimi alla testa, al volto e all’addome. 

Ora, l’uomo si trova in coma nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale milanese, dove lotta tra la vita e la morte. 

In viale Leonardo da Vinci sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Abbiategrasso: a loro spetta il compito di ricostruire la dinamica del tragico schianto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento