Incidente in viale Certosa, auto si ribalta sui binari dopo uno schianto: due uomini feriti

L'incidente è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì: due le persone ferite, in maniera non grave. Una delle due, dopo lo schianto, è finita ruote all'aria sui binari del tram 14

Una macchina, una Opel, ruote all’aria quasi sui binari del tram. Un’altra auto, una berlina nera, ferma all’altro lato della strada. E pompieri, agenti della polizia locale e soccorritori sul posto per prestare le prime cure ai feriti. 

"Spettacolare" incidente nella notte tra domenica e lunedì in viale Certosa a Milano, teatro di uno schianto tra due macchine che poteva avere conseguenze ben più gravi. L’incidente, che si è verificato all’altezza del civico 94, è avvenuto pochi minuti dopo le mezzanotte e ha completamente bloccato il traffico e la circolazione dei tram. 

Contrariamente a una prima teoria - alcuni presenti sul posto avevano raccontato della fuga di uno dei conducenti coinvolti - dal comando della polizia locale assicurano a MilanoToday che non c’è stata nessuna “omissione di soccorso”. I due uomini alla guida delle due macchine, sulle cui identità i vigili mantengono il massimo riserbo, sono stati trovati entrambi sul posto ed entrambi sono stati medicati dai soccorritori del 118 intervenuti. 

Le loro condizioni, non gravi, non hanno reso necessario il trasporto in ospedale. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento