Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

Si indaga per capire se i giovani possano essere stati distratti dal treno deragliato sui binari

L'incidente

Una ragazza di 21 anni, Madeline Mora Ramirez, morta e altri tre giovani feriti. Tre ragazzi di 20, 25 e 26 anni feriti in modo grave. È il bilancio tragico di un incidente avvenuto lungo l'autostrada A1, Ospedaletto Lodigiano, poco prima delle 5 di sabato, nei pressi del luogo in cui si trova il Frecciarossa deragliato il 6 febbraio.

Incidente sull'A1: l'ipotesi distrazione per il treno deragliato

A quanto pare, la Nissan Juke sulla quale viaggiavano i ragazzi si è schiantata all'altezza di una piazzola di sosta: forse per un colpo di sonno oppure, come ipotizzato fin da subito, perché il conducente si è distratto per cercare di vedere il convoglio deragliato. I ragazzi, a quel punto, sono usciti dall'abitacolo prima che l'auto prendesse fuoco ma sono stati travolti da una Fiat Punto, il cui conducente è fuggito senza fermarsi. Quel secondo impatto è stato fatale per la 21enne.

Le indagini sono state affidate alla Polizia stradale, impegnata per ore a prendere i rilievi dell'incidente.

Chi era la vittima e i ragazzi coinvolti nell'incidente

I ragazzi coinvolti nell'incidente sono una comitiva di amici originari della provincia di Parma. Stando alle primissime informazioni è probabile che stessero rientrando a casa dopo una serata in un locale di Milano. La giovane vittima era della Repubblica Dominicana.

Chi è l'uomo fermato per omicidio stradale

Il 'pirata' della strada è un 57enne. È stato individuato e arrestato dalla polizia nel corso della giornata. Dopo aver avuto un primo incidente per cause da accertare, la Nissan è stata tamponata dall'auto guidata dal 57enne. All'uomo, fuggito senza prestare soccorso, è stato contestato l'omicidio stradale ed  è risultato positivo al test antidroga.

L'appello del prefetto di Lodi

Il Prefetto di Lodi, Marcello Cardona, ha lanciato un appello spiegando che ci sono troppi "curiosi" in quel tratto e la questione potrebbe essere pericolosa: "Il problema è reale e stiamo cercando di gestirlo. La polizia Stradale è stata incaricata proprio di gestire la questione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento