Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

Si indaga per capire se i giovani possano essere stati distratti dal treno deragliato sui binari

L'incidente

Una ragazza di 21 anni, Madeline Mora Ramirez, morta e altri tre giovani feriti. Tre ragazzi di 20, 25 e 26 anni feriti in modo grave. È il bilancio tragico di un incidente avvenuto lungo l'autostrada A1, Ospedaletto Lodigiano, poco prima delle 5 di sabato, nei pressi del luogo in cui si trova il Frecciarossa deragliato il 6 febbraio.

Incidente sull'A1: l'ipotesi distrazione per il treno deragliato

A quanto pare, la Nissan Juke sulla quale viaggiavano i ragazzi si è schiantata all'altezza di una piazzola di sosta: forse per un colpo di sonno oppure, come ipotizzato fin da subito, perché il conducente si è distratto per cercare di vedere il convoglio deragliato. I ragazzi, a quel punto, sono usciti dall'abitacolo prima che l'auto prendesse fuoco ma sono stati travolti da una Fiat Punto, il cui conducente è fuggito senza fermarsi. Quel secondo impatto è stato fatale per la 21enne.

Le indagini sono state affidate alla Polizia stradale, impegnata per ore a prendere i rilievi dell'incidente.

Chi era la vittima e i ragazzi coinvolti nell'incidente

I ragazzi coinvolti nell'incidente sono una comitiva di amici originari della provincia di Parma. Stando alle primissime informazioni è probabile che stessero rientrando a casa dopo una serata in un locale di Milano. La giovane vittima era della Repubblica Dominicana.

Chi è l'uomo fermato per omicidio stradale

Il 'pirata' della strada è un 57enne. È stato individuato e arrestato dalla polizia nel corso della giornata. Dopo aver avuto un primo incidente per cause da accertare, la Nissan è stata tamponata dall'auto guidata dal 57enne. All'uomo, fuggito senza prestare soccorso, è stato contestato l'omicidio stradale ed  è risultato positivo al test antidroga.

L'appello del prefetto di Lodi

Il Prefetto di Lodi, Marcello Cardona, ha lanciato un appello spiegando che ci sono troppi "curiosi" in quel tratto e la questione potrebbe essere pericolosa: "Il problema è reale e stiamo cercando di gestirlo. La polizia Stradale è stata incaricata proprio di gestire la questione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

  • Coronavirus, gli esperti bocciano l'apertura scaglionata: "Sì a un altro mese di chiusura"

  • Coronavirus, prese due aerei e un taxi per scappare da Milano: donna muore in Sicilia

Torna su
MilanoToday è in caricamento