rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Il fatto / Roserio / Autostrada Serenissima

Maxi incidente sull'Autostrada A4: morte due donne di 58 e 15 anni

Nello schianto sono rimasti coinvolti quattro veicoli, incluso un camion. Erano nonna e nipote

Antonella Rossetti e Loredana Raimondo, nonna e nipote di 58 e 15 anni, sono morte in un maxi incidente sull'Autostrada A4, nel Milanese. Nel pomeriggio di venerdì, dopo le 15, un camion e tre auto sono rimasti coinvolti in uno schianto nel tratto tra le uscite Pero Fiera Milano e Milano Viale Certosa. Le due donne viaggiavano a bordo di una delle auto coinvolte, un'Opel Corsa rossa. Sul posto l'Agenzia regionale emergenza urgenza ha inviato sei equipaggi su quattro ambulanze, un'automedica e l'elisoccorso in codice rosso. Per le vittime non c'era più nulla da fare. Erano originarie di Mongrando, nel biellese, anche se la ragazzina viveva in Lombardia. Il padre della 15enne, Roberto Raimondo, nel 2017 era morto in un drammatico incidente stradale con la moto a Cerrione (Biella).

Antonella Rossetti e Loredana Raimondo, nonna e nipote morte in un incidente

Ci sono quattro feriti. Occupavano le altre due auto, una Jeep Renegade arancione, finita dietro il camion e un'Audi grigia, che stando alla posizione dei veicoli avrebbe tamponato l'Opel. I quattro, due uomini e altre due donne, sono stati trasportati in ospedale. Due pazienti, un 39enne e una 21enne, al San Carlo e gli altri due, un 69enne e una 63enne, al Niguarda. Tutti in codice giallo e non in pericolo di vita.

Oltre al personale sanitario, nel punto dell'incidente sono intervenuti i vigili del fuoco di Milano, la polizia stradale di Novate e Torino e i dipendenti di Autostrade per l'Italia. Il traffico è andato completamente in tilt per permettere prima i soccorsi delle persone e in un secondo momento i rilievi degli agenti. La dinamica esatta è ancora da ricostruire.

Maxi incidente in A4: due donne morte

L'ennesimo incidente mortale sull'A4

È il terzo incidente mortale che avviene in quel tratto di autostrada nelle ultime settimane. In tutti i casi le vittime, adesso cinque in totale, erano delle donne. L'ultimo in ordine cronologico è di mercoledì 22 febbraio, intorno al mezzogiorno. A perdere la vita è stata Beatrice Dell'Orto: l'impatto tra il suo Volkswagen Caddy e un camion non le ha lasciato scampo. Il furgone guidato dalla donna, un'addestratrice di cani di 33 anni, ha tamponato il tir, infilandosi in parte sotto il cassone del mezzo pesante. Un incidente che per dinamica - la parte anteriore del Caddy era totalmente accartocciata - avrebbe lasciato poco scampo a chiunque. Lo schianto è avvenuto tra la barriera di Ghisolfa e l'uscita di Certosa, in direzione Venezia.

Schianto tra un furgone e un tir sull'A4

Le due donne travolte da un'auto al casello

Nella notte tra venerdì e sabato 18 febbraio a morire, come nel drammatico evento del pomeriggio del 3 marzo, sono state due donne - Laura Amato, 54 anni, e l'amica, 59enne Claudia Turconi. Le due, entrambe operatrici sanitarie, sono state uccise alla barriera di Milano Ghisolfa da un'auto impazzita. Erano ferme a bordo di una Lancia Y al casello, a ritirare il biglietto, quando sono state investite da un uomo di 39 anni alla guida di una Lancia Musa. È arrivato a circa 150 chilometri orari e le centrate in pieno, senza frenare. Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta coordinata dal procuratore Paolo Filippini per omicidio stradale.

Il video del brutale schianto al casello

Incidente in A4, morte due donne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi incidente sull'Autostrada A4: morte due donne di 58 e 15 anni

MilanoToday è in caricamento