rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Incidenti stradali Binasco

Binasco, investe e uccide 62enne: si costituisce pirata

Si chiama L.A. ed è un commerciante di 60 anni della provincia di Pavia. Quando i carabinieri sono giunti alla sua abitazione, hanno riscontrato che la sua Yaris aveva lo specchietto e il fanale di sinistra rotti

Si è sentito braccato, anche grazie alle notizie apparse sulla stampa e così, tre giorni dopo aver travolto e ucciso Teresina Picciola a Binasco (Milano), ha chiamato i carabinieri ed è stato poi arrestato.

Si chiama L.A. ed è un commerciante di 60 anni della provincia di Pavia. Quando i carabinieri sono giunti alla sua abitazione, hanno riscontrato che la sua Yaris aveva lo specchietto e il fanale di sinistra rotti.

Teresina Picciola aveva 62 anni e stava attraversando la statale 35 dei Giovi per andare a trovare gli anziani genitori. La donna è stata travolta dalla Yaris, che procedeva in direzione Pavia, e sbalzata sulla corsia opposta dove è stata investita da un'altra vettura, una Bmw. Il conducente di questa seconda auto si è fermato e ha dato l'allarme. La donna è morta durante il trasporto all'ospedale San Paolo di Milano. (fonte: Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Binasco, investe e uccide 62enne: si costituisce pirata

MilanoToday è in caricamento