rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Incidenti stradali

Il pirata della strada di Robecco ha un nome

L. B. 44 anni, incensurato, era alla guida del fuoristrada che sabato notte ha travolto e ucciso Tiziano Basciu, 26 anni. Ieri sera si è costituito: era ricercato dai carabinieri

Alla sua auto, un fuoristrada, mancava uno degli specchietti persi nell'impatto contro i due ragazzi e rimasto sul luogo dell'incidente. L. B. 44 anni, incensurato, ieri sera si è costituito ai carabinieri: è lui il pirata della strada che sabato notte ha travolto e ucciso Tiziano Basciu, 26 anni, mentre in compagnia dell'amico (rimasto ferito) stava tornando all'auto dopo una serata in discoteca.

L'uomo era ricercato dai carabinieri di Abbiategrasso che per rintracciarlo avevano predisposto numerosi posti di blocco. Il guidatore è stato denunciato e la sua macchina, che presenta evidenti segni dell'incidente, è stata sequestrata. Adesso le indagini sono in mano ai carabinieri coordinati dalla Procura di Vigevano.


E proprio al pirata della strada, il padre della vittima aveva rivolto un appello affinchè si costituisse: "Se ha una coscienza si deve costituire, dimostri di averla". Resta in ospedale, invece, l'amico di Tiziano, P.D.: nell'impatto con l'auto che è poi fuggita senza prestare soccorso, ha riportato numerose ferite, tra cui un trauma cranico e uno facciale ed è ricoverato all'ospedale di Magenta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pirata della strada di Robecco ha un nome

MilanoToday è in caricamento