Martedì, 26 Ottobre 2021
Incidenti stradali Sempione / Via Antonio Canova

Edo, il ragazzo di 20 anni morto in un incidente in Vespa a Milano

Il dramma all'alba di mercoledì in pieno centro a Milano. Chi era la vittima

Il diploma a Roma, il trasferimento a Milano per studiare in una delle università più prestigiose della città e poi quel dramma che cancella un futuro ancora tutto da scrivere. È Edoardo Sbianchi, 20 anni, nato e cresciuto nel quartiere Eur della Capitale, il ragazzo morto all'alba di mercoledì in un tragico incidente stradale avvenuto nel capoluogo lombardo. 

Il 20enne, stando a quanto finora ricostruito, stava viaggiando a bordo della sua Vespa 125 quando si è schiantato contro quattro auto parcheggiate in via Canova, la curva che porta da corso Sempione a via Pagano, in pieno centro città, a due passi dall'Arco della Pace. Nell'impatto, "Edo" - come lui stesso si era ribattezzato sui social - ha perso il casco ed è volato con violenza sull'asfalto. Nonostante l'immediato intervento dei soccorritori, per lui non c'è stato nulla da fare. 

Come raccontava sui suoi profili social pubblici, aveva frequentato il Classico all'istituto Massimo di Roma, diplomandosi nel 2019. Poco dopo si era spostato a Milano e si era iscritto ad economia e gestione aziendale in Cattolica. Grande appassionato di calcio, lo scorso anno aveva giocato come portiere in una squadra che aveva partecipato al campionato universitario. 

Toccherà ai ghisa fare piena luce sulla dinamica dell'incidente costato la vita ad Edoardo. Al momento, secondo i primi accertamenti effettuati, sembra che nello schianto non siano rimasti coinvolti altri veicoli in movimenti. Edo avrebbe urtato due auto in sosta regolare e avrebbe poi terminato la sua corsa contro altre due macchine con un impatto che non gli ha lasciato scampo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edo, il ragazzo di 20 anni morto in un incidente in Vespa a Milano

MilanoToday è in caricamento