Venerdì, 24 Settembre 2021
Incidenti stradali viale Bezzi

Incidente a Milano: 'sfondano' Smart con la moto, morti Marco ed Emiliana, 29 e 23 anni

La moto si è scontrata con una Smart guidata da un uomo di 58 anni, adesso è grave

Marco Forlano di 29 anni ed Emiliana Colitto di 23 sono morti. I loro cuori si sono fermati dopo un terribile incidente stradale sulle strade di Milano. Lontano da 'casa' - erano originari di Fresagrandinaria e di San Salvo, in provincia di Chieti - ma vivevano all'ombra della Madonnina da un po' di tempo.

Alla guida della moto c'era lui. La sua passione per le dueruote emerge subito, 'sfogliando' il suo profilo Facebook: è inevitabile imbattersi qua e là in foto di Valentino Rossi, suo idolo, e immagini che lo ritraggono a bordo pista. Una passione che il destino ha voluto fosse la 'causa' della sua morte.

La tragedia nella notte tra giovedì e venerdì, in viale Ergisto Bezzi, sulla circonvallazione esterna, una manciata di minuti prima delle 3, all'altezza dell'incrocio con via Marostica.

La sua moto ha letteralmente sfondato una Smart guidata da un uomo di 58 anni, adesso in gravi condizioni all'Humanitas. Marco, che a Milano lavorava presso l'Auchan, è morto sul colpo. I sanitari del 118 - sul posto con tre ambulanze ed un'automedica - hanno invece portato al Niguarda Emiliana, che era con lui in sella, già in condizioni disperate. Ma purtroppo la ragazza, studentessa all'Università Cattolica, è spirata poco dopo l'arrivo al pronto soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è intervenuta anche la polizia locale per i rilievi. L'impatto è stato violentissimo: la moto ha praticamente sfondato la Smart, finendo poi sul marciapiedi e rimanendo incastrata in piedi fra un palo della luce ed un paletto. Viale Ergisto Bezzi, da via Trivulzio a piazza Tripoli in direzione sud, è rimasto chiuso a lungo per permettere ai 'ghisa' di realizzare i rilievi.

I precedenti

Nel mese di gennaio del 2018, uno schianto tra una moto ed un'ambulanza sempre in viale Bezzi aveva causato la morte, dopo due giorni di ricovero in ospedale, del motociclista, il 31enne Vadim Gaina, di origini moldave, cittadino italiano, store manager di un negozio di Vivienne Westwood.

L'altro incidente mortale

Non è stata l'unica tragedia delle ultime ore sulle strade milanesi. Nella serata di giovedì 20 settembre, un giovane ha perso la vita mentre era a bordo sulla sua Smart in uno schianto sulla Tangenziale Est. Si tratta di Paolo Mantovani, 35enne residente a Usmate Velate e originario di Monza, dove era molto conosciuto. Fatale lo schianto con un'altra automobile: Paolo è stato sbalzato fuori dalla sua vettura. I sanitari del 118 sono accorsi sul posto ma per lui non c'è stato niente da fare.

E la morte del 35enne è segnata da un incredibile e tragico destino: era infatti amico del 36enne Massimiliano Pierro, morto il 15 settembre in un incidente nel tunnel della Valassina a Monza. Anche lui sbalzato fuori dalla sua auto. In quell'occasione, Paolo aveva dedicato a Massimiliano un post struggente su Facebook, con parole che - lette adesso - mettono i brividi. Aveva scritto tra l'altro: "Bastarda morte, vieni a prendere me che sono pronto. Ciao Max, ci vediamo presto". Ed è tragicamente successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Milano: 'sfondano' Smart con la moto, morti Marco ed Emiliana, 29 e 23 anni

MilanoToday è in caricamento