rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Incidenti stradali

Auto si ribalta e prende fuoco dopo incidente, 34enne "eroe" salva uomo dalle fiamme

Amedeo Vitagliano, guardia particolare giurata, non ha esitato ed è corso verso il veicolo che stava per essere divorato dalle fiamme

Ha visto l'auto ribaltarsi e restare capottata nella corsia di emergenza con un uomo bloccato all'interno mentre le fiamme iniziavano a divorare il vano motore e non ha esitato: ha accostato, è sceso dalla sua macchina e ha iniziato a correre. Amedeo Vitagliano, 34 anni, guardia particolare giurata di Cologno Monzese, lunedì mattina ha salvato un uomo dall'incendio che ha divorato la sua auto, aiutandolo a mettersi in salvo.

Incidente in tangenziale est (foto A. Vitagliano)

E' successo all'alba del 15 novembre, intorno alle sei, lungo la tangenziale Est all'altezza di Cascina Gobba. Dopo uno scontro tra due vetture una Opel Corsa si è ribaltata e ha preso fuoco. "Avevo appena smontato dal mio turno a lavoro e ho imboccato la tangenziale Est a San Donato Milanese. Una volta arrivato a Cologno Monzese, quasi a casa, ho notato che c'era un rallentamento e ho visto un'auto ribaltarsi", racconta Amedeo. 

"Non ho esitato - prosegue - e sono corso a prestare aiuto al guidatore bloccato nell'auto da cui già stavano uscendo le fiamme. L'uomo stava già cercando di uscire dall'abitacolo, si era slacciato la cintura di sicurezza e aveva le braccia fuori dal finestrino dal lato guidatore. L'ho aiutato a uscire e accompagnato sulla corsia di emergenza". Attimi concitati in cui Amedeo, grazie anche alla preparazione professionale per affrontare situazioni di emergenza e pericolo e alle lezioni di primo soccorso che ha frequentato per lavoro, si è preoccupato delle condizioni dell'uomo e ha contattato il 118, restando in linea con gli operatori. 

"Era cosciente, vigile, stava in piedi e lamentava un dolore al torace e alla testa. E mi ha subito detto che la sua auto era alimentata a Gpl e quindi c'era il rischio che potesse esplodere", spiega il 34enne che, a quel punto, è tornato in mezzo alla strada nel tentativo di bloccare il traffico, tra le auto che continuavano a passare vicino a quella vettura divenuta una palla di fuoco. Poco dopo poi l'arrivo dei mezzi di emergenza del 118, dei vigili del fuoco e degli agenti della polizia stradale.

Sono stati proprio i poliziotti a complimentarsi con Amedeo: "Mi hanno definito un collega e mi hanno ringraziato per l'intervento tempestivo perchè la situazione poteva complicarsi dal momento che la macchina era una palla di fuoco". E il 34enne, che veste la divisa da guardia particolare giurata armata da un paio d'anni, non è nuovo a interventi "eroici".

Solo qualche mese fa, a giugno, in strada, vicino a casa ha sventato uno scippo. "Stavo andando a lavoro quando mi sono accorto che un ragazzo - probabilmente alterato dall'assunzione di droga - aveva avvicinato una donna e le aveva tirato uno schiaffo per strapparle la borsa". E non ha esitato: è intervenuto e lo ha messo in fuga. "Mi sono preoccupato delle condizioni della donna e ho allertato le forze dell'ordine: in quattro minuti sono arrivati i carabinieri del Radiomobile di Sesto".

E ancora prima, a febbraio 2020, mentre era in servizio a Segrate presso un residence ha bloccato un ragazzo che aveva tentato di sfilare la pistola d'ordinanza a un suo collega. "Sono intervenuto, abbiamo avuto una colluttazione poi grazie anche allo spray al peperoncino lo abbiamo immobilizzato e consegnarlo ai carabinieri". 

FOTO - Amedeo Vitagliano

amedeo vitagliano-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si ribalta e prende fuoco dopo incidente, 34enne "eroe" salva uomo dalle fiamme

MilanoToday è in caricamento