Incidenti stradali Via Niccolò Copernico

Incidente in via Copernico: travolge donna dopo aver assunto cocaina

L'investitore, 38enne, avrebbe assunto cocaina prima di mettersi alla guida: travolge in retromarcia un'80enne che rimane incastrata sotto al suo furgone

Per la donna non c'è stato nulla da fare

Non ce l'ha fatta la donna investita martedì in via Copernico, nei pressi della stazione centrale, intorno alle 9.15. La donna, Lucetta S., di origini algerine ma in Italia da tantissimo tempo, infatti, è stata travolta da un furgone Volskwagen in retromarcia. L'uomo non l'aveva vista. Aveva 80 anni, e non 50, come comunicato in un primo tempo. 

Il guidatore, C. M., è stato accusato di omicidio colposo, come prassi vuole in questi casi. Ma la sua posizione potrebbe velocemente aggravarsi: nel suo sangue sarebbero state trovate tracce di cocaina, dopo gli esami.  

Secondo una prima ricostruzione l'autista, di un paese nell'hinterland, doveva scaricare del materiale al civico 34. Stava facendo manovra, in retromarcia, lentamente: non si è accorto della passante, che era scesa dal marciapiede, e l'ha schiacciata sotto al furgone. Sul posto anche i vigili del fuoco - oltre agli agenti di polizia locale - per liberare la donna; dopo una breve agonia, è spirata al Niguarda. Troppo gravi i traumi riportati su tutto il corpo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in via Copernico: travolge donna dopo aver assunto cocaina

MilanoToday è in caricamento