Nicoletta Francesconi, dentista a Paderno, morta dopo essere caduta in bicicletta

Le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate, e il suo cuore ha smesso di battere per sempre. Di origini venete, da anni abitava con il marito a Gerre de' Caprioli, nel Cremonese. Faceva l'odontoiatra in uno studio di Paderno Dugnano, in provincia di Milano

Tragico epilogo per l'incidente di sabato mattina a Rezzato (Brescia), poco prima di mezzogiorno sulla strada per Virle: è morta in ospedale nella notte tra domenica e lunedì la 58enne Nicoletta Francesconi, dentista che lavorava nel Milanese, residente in provincia di Cremona e in trasferta nel Bresciano, insieme al marito, per il fine settimana.

Era in sella alla sua bicicletta quando, sabato mattina, è caduta rovinosamente a terra, battendo la testa con violenza sull'asfalto, come riporta BresciaToday. Non è chiaro cosa possa aver provocato lo sfortunato incidente: forse il fondo stradale sconnesso, oppure un dosso. Sta di fatto che Francesconi è caduta sotto gli occhi attoniti del marito, il primo a chiamare i soccorsi.

Morta a meno di due giorni dall'incidente

In pochi minuti sul posto c'erano ambulanza e automedica, che hanno provveduto al trasporto d'urgenza in ospedale, in codice rosso alla Poliambulanza. Qui è rimasta ricoverata nel reparto di Rianimazione, la vita appesa a un filo sottilissimo, fino alla triste conclusione, a meno di 48 ore dall'incidente. Le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate, e il suo cuore ha smesso di battere per sempre. Di origini venete, da anni abitava con il marito a Gerre de' Caprioli, nel Cremonese. Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983, faceva l'odontoiatra in uno studio di Paderno Dugnano, in provincia di Milano. La salma è già a disposizione della famiglia, per organizzare i funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento