Incidenti stradali

Schianto in auto mentre torna a Milano: morta la "libraia con il velo", gravi il marito e il figlio

L'incidente venerdì scorso in Marocco. La consigliera Sumaya: "Profondo dolore". Il ricordo

Stava tornando a Milano, dove aveva costruito la sua vita. Dove aveva fatto nascere i suoi tre figli. E dove, alla fine, si era ambientata e sentita come a casa. A Milano, però, non tornerà mai più perché la sua vita si è interrotta a quarantuno anni su una strada del Marocco. 

È morta in un drammatico incidente stradale Bouchra El Kouti, la donna diventata "famosa" in città come la "prima libraia col velo". Bouchra, che si era trasferita in Italia per seguire suo marito, era laureata in ingegneria minerale a Rabat e lavorava alla Feltrinelli in Centrale, dove indossava sempre con orgoglio l'hijab, che - disse in una intervista - nessuno le aveva mai chiesto di togliere. 

Venerdì, stando a quanto appreso, era in auto proprio con suo marito e con i figli per tornare a Milano e la loro auto è rimasta coinvolta in un tragico incidente stradale. Lei è morta praticamente sul colpo, mentre uno dei bimbi e il compagno sono ancora in ospedale in condizioni gravi. 

"Con profondo dolore ho appreso della morte di Bouchra El Kouti. È mancata venerdì scorso, a causa di un incidente stradale, mentre tornava dal Marocco in Italia. Bouchra lavorava a Milano alla Feltrinelli Stazione Centrale Milano, prima libraia con il velo, esempio per tante ragazze marocchine e musulmane - il ricordo di Sumaya, consigliera comunale che le ha dedicato un pensiero -. Il mio ricordo di lei è dolce, chiacchieravamo di libri ogni volta che ci incrociavamo in Feltrinelli. Una preghiera per lei, per uno dei figli e il marito ancora in situazione critica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in auto mentre torna a Milano: morta la "libraia con il velo", gravi il marito e il figlio

MilanoToday è in caricamento