Venerdì, 18 Giugno 2021
Incidenti stradali

Uccisero 28enne scappando da polizia: omicidio volontario?

Si profila l'accusa di omicidio volontario per i nomadi che hanno provocato un incidente mortale scappando dalla polizia

Potrebbe trasformarsi da omicidio colposo in omicidio volontario il reato contestato ai responsabili della morte di Pietro Mazzara, il 28 enne che all'alba dello scorso giovedì ha perso la vita in seguito allo scontro tra la sua macchina e un'auto lanciata a 100 chilometri all'ora, senza dare la precedenza in quanto inseguita dalla polizia: le quattro persone che erano a bordo avevano appena ripulito una tabaccheria. Per la vicenda due minorenni, tra cui un nomade, sono stati immediatamente bloccati ed arrestati, mentre gli altri due complici sono riusciti a scappare. Complici che però nelle ultime ore sono stati identificati. Intanto inquirenti e investigatori, sulla base dell'analisi degli elementi raccolti, tra cui i filmati dell'incidente e del furto avvenuto poco prima in una tabaccheria, stanno valutando quale reato contestare: si tratta di capire se si tratta di omicidio colposo aggravato dall'aver previsto l'evento (la morte di Mazzara) o omicidio volontario con dolo eventuale (in questo caso accettare il rischio di uccidere).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisero 28enne scappando da polizia: omicidio volontario?

MilanoToday è in caricamento