Incidenti stradali

Fermi sulla A4 per un incidente, tamponati da un furgone: morti due fratelli e un amico

Lo schianto è avvenuto poco dopo la mezzanotte di giovedì sulla A4. Le tre vittime, tutte giovanissime, erano a bordo di una Suzuki Swift ferma in coda per un precedente incidente

Daniela, Antonio e Alberto: le tre vittime - Foto da Fb

Per loro non c’è stato nulla da fare. Nessuno di loro è riuscito a uscire vivo da quell’inferno di lamiere che li ha strappati alla vita. Un incidente qualche chilometro prima, la coda e poi - come in un tragico scherzo del destino - un secondo schianto. Fatale per loro. 

Sono tutti ragazzi giovanissimi le vittime del tragico incidente avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì sulla Milano-Brescia, tra Seriate e Grumello

Antonio e Daniela Ago, fratello e sorella di Conegliano, avevano ventitré e ventuno anni, Alberto Casagrande, il ragazzo alla guida, di Mareno di Piave, ne aveva anche lui ventitré: tutti poco più che ragazzi, tutti originari del trevigiano, anche se Antonio e Daniela, a quanto pare, vivevano in una casa in affitto a Milano. 

Secondo una prima ricostruzione, la Suzuki Swift delle tre vittime viaggiava a velocità molto molto bassa a causa delle code dovute a un precedente tamponamento. Code delle quali evidentemente non si sarebbe accorto l’autista del furgone che, da dietro, ha centrato in pieno l’auto dei tre. 

Per Antonio, Daniela e Alberto non c’è stato scampo: sono morti sul colpo. Nello stesso schianto quattro persone sono rimaste ferite in maniera seria. 

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermi sulla A4 per un incidente, tamponati da un furgone: morti due fratelli e un amico

MilanoToday è in caricamento