Domenica, 13 Giugno 2021
Incidenti stradali

Morto l'automobilista precipitato sui binari

Si tratta di un 48enne del Lodigiano

L'incidente (foto WelcomeToFavelas@Instagram)

È morto in ospedale l'automobilista che nella serata di mercoledì 12 maggio sulla A1 Milano-Piacenza, all'altezza di San Donato (Milano), era precipitato sui binari dell'alta velocità dopo aver sfondato il new-jersey e fatto un volo di una decina di metri. 

La vittima è Andrea Deni, 48enne residente a Lodi Vecchio, nel Lodigiano. Putroppo i traumi e le ferite riportati nel tragico incidente si sono rivelati fatali: è deceduto all'Humanitas di Rozzano dove si trovava ricoverato, in terapia intensiva, dopo esservi arrivato in ambulanza.

L'incidente

L'esatta dinamica del sinistro è al vaglio della Polstrada, accorsa sul posto per i rilievi. Secondo quanto ricostruito, l'automobilista si trovava alla guida della sua Dacia Duster quando avrebbe prima impattato e sfondato un new jersey in cemento sullo svincolo di San Donato che si immette sull'A1, per poi piombare sui binari sottostanti, bloccando la linea ferroviaria. 

Deni era stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in codice rosso al pronto soccorso. A causa della gravità delle sue condizioni si trovava in prognosi riservata. Sul posto erano intervenuti anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano con sei mezzi che avevano lavorato affinché il new jersey di cemento non cadesse sui binari e sulla linea elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'automobilista precipitato sui binari

MilanoToday è in caricamento