Giovedì, 23 Settembre 2021
Incidenti stradali

Schianto frontale contro un camion: morto Federico, musicista milanese di 26 anni

Il dramma in Val Brembana, a Sedrina. Lì Federico aveva partecipata a un convegno

L'auto che sbanda. Lo schianto, violentissimo, contro un camion. E la corsa dei soccorritori, purtroppo inutile. 

Dramma nella notte tra sabato e domenica a Sedrina, in Val Brembana, teatro di un incidente costato la vita a Federico Soffientini, un ragazzo di Rho di ventisei anni. L'auto del giovane, laureato al conservatorio Giuseppe Verdi del capoluogo meneghino e specializzato in oboe, avrebbe invaso la corsia opposta sulla statale 470 e avrebbe centrato in pieno un tir che viaggiava nell'altra direzione. 

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica, ma per Federico non c'è stato nulla da fare: i dottori non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Ferito soltanto lievemente, invece, il conducente del mezzo pesante, trasportato in codice verde all'ospedale di Ponte San Pietro. 

Federico, musicista esperto e appassionato, aveva trascorso la giornata a Valtorta, comune della Bergamasca a una trentina di chilometri dal luogo del dramma. Lì aveva preso parte a un convegno di oboisti, la sua grande passione.

Toccante l'ultimo saluto della sua fidanzata, affidato a un post su Facebook: "Voglio dirti che sei stata l’unica cosa per la quale ho lottato, e se tornassi indietro lotterei ancora - ha scritto la giovane -. Ti amo

Sulla statale hanno lavorato a lungo anche i carabinieri, impegnati negli accertamenti per ricostruire la dinamica della tragedia. Sembra, stando ai primissimi riscontri, che ad invadere la corsia opposta sia stata proprio la Hyundai del giovane milanese. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto frontale contro un camion: morto Federico, musicista milanese di 26 anni

MilanoToday è in caricamento