Iuri, morto in un incidente in scooter a Milano: "In Paradiso avevano bisogno di un gigante"

Iuri Maurizio Tonelli è morto mercoledì sera in un incidente in scooter in via Padova

Iuri - Foto da Facebook

Ha provato a frenare, ha cercato di evitare l'impatto con quell'auto che gli si è fermata davanti all'improvviso, ma non ci è riuscito. È volato sull'asfalto e il suo cuore si è fermato praticamente all'istante, senza ricominciare mai più a battere. 

È morto così, mentre viaggiava a bordo del suo Yamaha T Max, Iuri Maurizio Tonelli, il 52enne che ha perso la vita mercoledì sera in un tragico incidente stradale avvenuto alle 21.15 in via Padova, in zona Crescenzago. 

Pochi i dubbi sulla dinamica del dramma: il T Max e la Bmw serie 1 guidata da un italiano 31enne stavano viaggiando nella stessa direzione, verso la periferia, quando l'auto avrebbe fatto improvvisamente inversione. A quel punto, il 52enne non ha potuto fare nulla per evitare l'impatto: i medici lo hanno portato al San Raffaele continuando a praticargli il massaggio cardiaco, ma una volta in pronto soccorso i dottori ne hanno certificato il decesso. 

"Addio gigante buono"

Poco dopo il suo profilo Facebook è diventato una sorta di muro di dolore virtuale, tra fotografie e messaggi toccanti degli amici. "Un vero gentleman, Rip caro amico", scrive uno. "Addio fratellone, ci lasci un grande vuoto", gli fa eco un altro. E ancora: "In paradiso avevano bisogno di te, il gigante buono. Proteggi tua moglie e i tuoi amati figli". 

E la moglie Daniela ha voluto dedicare a Iuri un ultimo messaggio sui social: "Ho freddo tanto freddo e non riesco a dormire, il dolore mi distrugge ma devo farmi forza - ha scritto -. Oggi eravamo insieme e stasera mi hai lasciato ma non posso lasciarmi andare per i nostri amori. Stasera siamo morti con te, ma dobbiamo essere forti. Ti amiamo e adesso da lassù proteggici". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il Real Crescenzago, la squadra di calcio della zona, ha detto addio a Iuri, che era il papà di Nicolò, il portiere della prima squadra e delle juniores. "Questa mattina è una mattina triste - hanno scritto dal club -. Abbiamo avuto la straziante notizia della scomparsa di Iuri Tonelli, papà di Nicolò Tonelli. Tutto il Real Crescenzago è vicino a Nicolò e famiglia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

Torna su
MilanoToday è in caricamento