Incidente in viale Monza: Livio, il 56enne lasciato morire in auto da un pirata della strada

Chi è la vittima del tragico incidente di domenica in viale Monza. Risiedeva a Cornaredo

La Qashqai di Livio e una sua foto - © MilanoToday

È Livio Chiericati, cinquantaseienne milanese, l’uomo morto domenica mattina nel tragico incidente in viale Monza che ha coinvolto la sua auto - una Nissan Qashqai - e un’Audi Q7, guidata da un pirata della strada - un trentenne - che subito dopo lo schianto è fuggito a piedi e si è consegnato soltanto dodici ore dopo

Livio, secondo quanto finora ricostruito dalla polizia locale, si stava immettendo sul rettilineo da via Popoli Uniti, quando l’Audi - a velocità elevata e, sembra, senza rispettare un semaforo rosso - lo ha centrato e spazzato via

Il cinquantaseienne è rimasto incastrato nella sua vettura - in condizioni disperate, ma ancora vivo -, mentre il pirata della strada è fuggito a piedi senza allertare i soccorsi. 

I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per estrarre la vittima dalle lamiere della Nissan, ma quando l’uomo è arrivato in ospedale i medici non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso. 

Video | Le due auto distrutte dopo il tremendo schianto 

video incidente viale monza foto-2

La polizia locale è risalita al pirata proprio grazie alla Q7 abbandonata sul luogo dell'incidente perché l'auto era regolarmente assicurata e intestata a una donna residente a Nerviano. Alla guida della vettura, quindi, ci sarebbe stato suo marito: il trentenne che domenica sera ha telefonato alla Locale per costituirsi. L'uomo è stato arrestato con le accuse di omissione di soccorso e omicidio stradale. 

Grande appassionato di musica - il suo profilo Facebook è pieno di foto che lo ritraggono alla batteria -, Livio aveva studiato all’Itis Luigi Galvani di Milano e attualmente risiedeva a Cornaredo. 

Il cinquantaseienne, padre di due figlie, era un esperto di informatica ed ex dipendente di Memorex Telex. Gli stessi ex colleghi hanno voluto dedicargli un ultimo pensiero sul loro gruppo social: “Con immenso dispiacere e dolore nel cuore - si legge nel post - vi dobbiamo comunicare che oggi è venuto a mancare un carissimo amico”. E sotto sono stati in tanti a dedicare un ultimo pensiero al cinquantaseienne. 

Ora era amministratore delegato di una società di software nel centro di Milano e soprattutto, per pura passione, era un batterista. Suonava nei Rotten Groove, un piccolo gruppo di amici e musicisti. Quegli stessi amici che ora condividono ossessivamente quella foto per ricordarlo ancora un po'. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento