Incidente sulla Paullese, schianto tra due auto: è morto Marino, 51enne di Spino d'Adda

Guidava una Multipla quando per cause da accertare avrebbe invaso la corsia opposta

Si chiamava Martino Livraghi, aveva 51 anni ed era di Spino D'Adda, l'uomo morto dopo un tragico incidente avvenuto sulla Paullese. Nello schianto, avvenuto sabato poco dopo le 13, sono rimasti ferite gravemente altre due persone.

L'incidente mortale sulla Paullese

Stando a quanto ricostruito dalla forze dell'ordine, la vittima era alla guida di una Fiat Multipla quando per cause da accertare avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi frontalmente contro una Jeep, a bordo della quale viaggiavano una 47enne di Zelo Buon Persico e un 53enne del Lodigiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto è avvenuto tra Bisnate e Spina D'Adda, subito dopo il ponte sul fiume che separa i territori. La circolazione sull'arteria è rimasta interrotta , tra Milano e Cremona, per permettere l'intervento dei soccorritori del 118, arrivati anche con l'elicottero e dei vigili del fuoco.

Milano, grave incidente: auto finisce contro i tavolini di un bar

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

Torna su
MilanoToday è in caricamento