Incidenti stradali Porta Ticinese / Piazza Ventiquattro Maggio

Milano, travolge un 19enne e scappa: pirata inseguito e fermato da un altro automobilista

La vittima, 19 anni, è finita in codice giallo al Policlinico. Il pirata è stato denunciato. I fatti

Foto repertorio

Ha investito un ragazzino di diciannove anni che attraversava sulle strisce pedonali. Poi, senza preoccuparsi minimamente delle sue condizioni, è andato via a tutta velocità, lasciandolo ferito sull'asfalto. A bloccare la sua corsa, però, ci ha pensato la prontezza di riflessi di un altro automobilista, che ha assistito a tutta la scena e non si è voltato dall'altra parte. 

Un uomo di sessantadue anni, italiano, è stato fermato e denunciato a piede libero dalla polizia locale con l'accusa di omissione di soccorso. 

Verso le due della notte tra giovedì e venerdì, secondo quanto finora ricostruito dai ghisa, il sessantaduenne - a bordo di una Mercedes classe A - ha investito un ragazzo di diciannove anni che stava attraversando in piazza XXIV maggio. Subito dopo l'impatto, l'uomo avrebbe ingranato la prima e sarebbe fuggito, ma sulle sue tracce si è subito messo un testimone, che è riuscito a raggiungerlo e bloccarlo in piazzale Antonio Cantore. 

La giovane vittima, soccorso da un'ambulanza e un'auto medica del 118, ha riportato diversi traumi ed è stata trasportata in codice giallo al Policlinico di Milano: le sue condizioni sono serie, ma fortunatamente non è in pericolo di vita. 

Il pirata della strada, invece, è stato identificato e denunciato dalla Locale, che lo ha sottoposto all'alcol test. 

Incidente in via Ferrari: preso altro pirata della strada

La stessa sorte - poco dopo le 13, in via Ferrari - era toccata a un diciannovenne, patentato soltanto da alcuni mesi. 

Il ragazzo, secondo le ricostruzioni dei vigili, sarebbe fuggito dopo aver tamponato un'auto che a sua volta aveva investito una donna - una quarantatreenne - che si trovava a passare sul marciapiede e che era rimasta letteralmente schiacciata tra il "muso" della macchina e il muro. 

La conducente della vettura, una ventitreenne che guidava una Smart, e la donna investita erano finite entrambe in ospedale per le ferite.

Il giovane, invece, era scappato ma - anche in questo caso - era stato inseguito da un altro automobilista che aveva comunicato in tempo reale gli spostamenti ai ghisa. 

In via Biffi, l'inseguimento era finito e per il neopatentato era scattata la denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, travolge un 19enne e scappa: pirata inseguito e fermato da un altro automobilista

MilanoToday è in caricamento