Travolge una 19enne, la lascia grave a terra e se ne va a dormire: preso il pirata della strada

È un italiano di quarantasette anni con numerosi precedenti. Era a casa che dormiva

Foto repertorio

Ha lasciato la macchina poco distante da casa. Ha nascosto il cofano con una coperta per "cancellare" i segni e poi se n'è andato a dormire. Nel frattempo invece la sua vittima, una ragazzina di diciannove anni, veniva caricata in un'ambulanza e portata in ospedale in condizioni gravi. 

È stato preso dalla polizia locale il pirata della strade che nella notte tra mercoledì e giovedì ha travolto una 19enne che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali in via Berna. Si tratta di un italiano di quarantasette anni che ha numerosi precedenti - tra cui uno di una decina di anni fa per un'altra omissione di soccorso - e che si trovava alla guida di una Honda Jazz grigia. 

Stando a quanto ricostruito dai ghisa, il 47enne ha preso in pieno la giovane - che aveva "sfruttato" il semaforo lampeggiante - ed è poi fuggito, mentre lei è stata soccorsa grazie all'allarme dato da un passante ed è finita al San Carlo, dove è ricoverata in prognosi riservata. 

Il pirata a casa a dormire

Gli agenti dell’Unità Interventi Speciali hanno subito raccolto le immagini delle telecamere di zona e da lì sono riusciti a risalire alla targa dell'auto. La macchina è stata inserita nel sistema di allerta e poco dopo al comando di piazzale Beccaria è arrivata una telefonata di un ignaro cittadino che voleva segnalare la presenza di una macchina incidentata e abbandonata in un complesso condominiale in zona Primaticcio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quell'auto era proprio la Honda Jazz del pirata. I ghisa lo hanno trovato verso le 14, poco distante, mentre era a letto e dormiva: si era rifugiato in un appartamento che risulta essere la sua ultima casa "ufficiale", ma non quella attuale. Il 47enne, che aveva la patente sospesa, sarà denunciato con le accuse di omissione di soccorso e lesioni gravissime. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento