Travolge una 19enne, la lascia grave a terra e se ne va a dormire: preso il pirata della strada

È un italiano di quarantasette anni con numerosi precedenti. Era a casa che dormiva

Foto repertorio

Ha lasciato la macchina poco distante da casa. Ha nascosto il cofano con una coperta per "cancellare" i segni e poi se n'è andato a dormire. Nel frattempo invece la sua vittima, una ragazzina di diciannove anni, veniva caricata in un'ambulanza e portata in ospedale in condizioni gravi. 

È stato preso dalla polizia locale il pirata della strade che nella notte tra mercoledì e giovedì ha travolto una 19enne che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali in via Berna. Si tratta di un italiano di quarantasette anni che ha numerosi precedenti - tra cui uno di una decina di anni fa per un'altra omissione di soccorso - e che si trovava alla guida di una Honda Jazz grigia. 

Stando a quanto ricostruito dai ghisa, il 47enne ha preso in pieno la giovane - che aveva "sfruttato" il semaforo lampeggiante - ed è poi fuggito, mentre lei è stata soccorsa grazie all'allarme dato da un passante ed è finita al San Carlo, dove è ricoverata in prognosi riservata. 

Il pirata a casa a dormire

Gli agenti dell’Unità Interventi Speciali hanno subito raccolto le immagini delle telecamere di zona e da lì sono riusciti a risalire alla targa dell'auto. La macchina è stata inserita nel sistema di allerta e poco dopo al comando di piazzale Beccaria è arrivata una telefonata di un ignaro cittadino che voleva segnalare la presenza di una macchina incidentata e abbandonata in un complesso condominiale in zona Primaticcio. 

Quell'auto era proprio la Honda Jazz del pirata. I ghisa lo hanno trovato verso le 14, poco distante, mentre era a letto e dormiva: si era rifugiato in un appartamento che risulta essere la sua ultima casa "ufficiale", ma non quella attuale. Il 47enne, che aveva la patente sospesa, sarà denunciato con le accuse di omissione di soccorso e lesioni gravissime. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento