Sabato, 20 Luglio 2024
La notizia / Bovisa / Piazza Giovanni Bausan

È uscita dal coma la ragazza investita e trascinata per 300 metri: "Pensavo di morire"

La giovane è ancora ricoverata al Niguarda, dove dovrà operarsi

Si è svegliata dal coma la ragazza di 24 anni investita domenica sera in via Ricotti e trascinata sotto un'automobile per 300 metri prima di essere soccorsa grazie al passaggio casuale di una volante del commissariato Comasina. Per liberarla, gli agenti hanno sollevato l'auto di peso. La ragazza era insieme a un'amica di 29 anni, che non è stata trascinata dall'auto e ha avuto conseguenze non gravissime.

La 24enne è stata portata in gravi condizioni al Niguarda, con fratture multiple alle braccia e alle mani, ed è finita in coma farmacologico. Il giovane che l'ha investita, un 21enne della zona, ha rischiato il linciaggio da parte dei testimoni dell'incidente e, positivo all'alcoltest, è stato denunciato.

Ora, uscita dal coma farmacologico, ha affidato a Instagram i suoi pensieri, scrivendo che dovrà subire un'altra operazione chirurgica. E che "nella sfiga mi è andata benissimo", nonostante avesse "pensato di morire". E poi: "Ne uscirò più forte di prima e con più coglioni del solito, perché quando vedi in faccia la morte cambi subito la visione di tutto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È uscita dal coma la ragazza investita e trascinata per 300 metri: "Pensavo di morire"
MilanoToday è in caricamento