menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Terribile incidente a Gaggiano, auto finisce in un fosso: morto un 19enne, grave un 17enne

I vigili del fuoco hanno dovuto liberare i feriti dalle lamiere contorte dell'abitacolo. Il fatto

Un ragazzo di 19 anni, Nicolò Galbiati, morto in ospedale, uno di 17 anni ricoverato in codice rosso e altre due persone ferite in condizioni meno gravi. È il bilancio di un grosso incidente avvenuto nel pomeriggio di sabato lungo la Strada Provinciale 38 a Gaggiano (Milano).

Il grave incidente a Gaggiano

A darne notizia è l'Azienda regionale emergenza urgenza che sul luogo dello scontro ha inviato quattro ambulanze, un'automedica e l'elisoccorso. Stando a quanto riferito, il più grave dei pazienti era proprio il 19enne Nicolò Galbiati, che in un primo momento era andato in arresto cardiocircolatorio. Il suo cuore, spiegano dal 118, aveva ripreso a battere dopo 15 minuti di rianimazione. Era stato trasportato all'ospedale Humanitas di Rozzano, dove poi è morto.

Grave, ma non in pericolo di vita, anche B. C., un 17enne portato al Niguarda con un importante politrauma. Un uomo di 69 anni, M. A., che guidava una delle vetture coinvolte, è rimasto leggermente contuso mentre una 62enne M. M., ha riportato un trauma al torace, al bacino, alle gambe e alle braccia. È stata trasferita al San Carlo in codice verde.

Strada chiusa dopo l'incidente

A quanto pare, l'auto sulla quale viaggiavano i ragazzi è finita in un canale dopo lo schianto contro le altre auto. I vigili del fuoco hanno dovuto liberare i feriti dalle lamiere contorte dell'abitacolo. La strada è rimasta chiusa a lungo per permettere i soccorsi e i rilievi da parte della polizia locale di Gaggiano.

Milano: maxi tamponamento in viale Fulvio Testi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento