Banditi scappano da posto di blocco: un morto sulla tangenziale Ovest

Un uomo di 48 anni è deceduto in un incidente sulla tangenziale Ovest tra San Giuliano e San Donato nel pomeriggio di giovedì 12 giugno

L'auto distrutta (foto Massy Loco Muzio)

Un uomo di 48 anni, l'architetto Paolo Armenise, è deceduto in un incidente sulla tangenziale Ovest tra San Giuliano e San Donato nel pomeriggio di giovedì 12 giugno, poco prima dell'uscita per piazzale Corvetto. 

Secondo i primi riscontri, l'uomo - a bordo di una Jeep - è deceduto a causa dello speronamento di tre banditi (dalle prime informazioni stranieri) che stavano scappando da un'auto dei carabinieri, provocando lo schianto. La loro auto, un'Audi A6, non si era fermata a un posto di blocco.

Secondo quanto spiegato dai militari, attorno alle 17 i tre non hanno rispettato l'alt imposto in via Ripamonti a Milano e hanno accelerato imboccando a forte velocita' la tangenziale in direzione Bologna. Sembra abbiano toccato i 170 km/h. L'inseguimento e' proseguito fino al confine con il comune di San Donato Milanese, dove l'Audi ha speronato la Jeep guidata dal 48enne. La vettura è intestata a un prestanome straniero, già noto alle forze dell'ordine e più volte indiziato di reati. 

Per rimuovere il corpo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per tagliare le lamiere della vettura.

Lo comunica l'Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza). Sarebbe anche rimasto ferito un altro uomo di 36 anni, in condizioni non critiche.  

Sul posto l'elisoccorso, due ambulanze e un'automedica. Sul tratto di strada si è formata una lunga coda. Ora è caccia ai banditi con un elicottero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm di Milano Roberta Colangelo ha aperto un'inchiesta ipotizzando il reato di morte come conseguenza di un altro delitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, Brumotti di Striscia colpito con una bastonata in testa: ricoverato in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento