Incidente a Segrate, schianto all'incrocio tra un furgone e un camion: feriti due uomini

L'incidente alle 12.40 sulla Cassanese. In ospedale in codice giallo un 45enne e un 46enne

L'incidente

Grave incidente stradale lunedì mattina a Segrate, nel Milanese, teatro di uno scontro che ha coinvolto un furgone e un camion di un'azienda lombarda che si occupa di raccolta e gestione dei rifiuti. Lo schianto è avvenuto pochi minuti prima delle 12.40 all'incrocio tra via Marconi e via Cassanese, già in passato scenario di altri incidenti. 

Ad avere la peggio nell'impatto, molto violento, è stato evidentemente il furgone, con la parte anteriore del mezzo e il parabrezza che sono andati praticamente distrutti. La macchina dei soccorsi si è immediatamente messa in moto e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia locale e due equipaggi del 118  bordo di un'ambulanza e dell'elicottero. 

In ospedale sono finiti un 45enne e un 46enne: entrambi sono stati trasportati in codice giallo, uno al Niguarda e uno al San Raffaele. Le condizioni dei due sono giudicate serie, ma nessuno di loro dovrebbe essere in pericolo di vita. 

A occuparsi dei rilievi del caso sono stati gli agenti della Locale di Segrate: a loro spetterà il compito di ricostruire le cause ed eventuali responsabilità dello schianto che è avvenuto a un incrocio, regolato da un semaforo. È verosimile che uno dei due conducenti abbia ignorato la precedenza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento