rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Incidenti stradali Paullo

Rivoltana e Paullese, "bestie nere" del sud-est Milano

Sotto accusa i cantieri, e non è finita: con la Brebemi si teme che aumentino gli incidenti stradali. Anche la via Emilia non sta bene, 820 incidenti in un anno

La Rivoltana e la Paullese sono in cima alle classiche dei rettifili più pericolosi del sud est milanese. Il periodico bilancio degli incidenti sembra un vero bollettino di guerra e ogni volta che si apre un cantiere scatta l'allarme dei pendolari.

Nel 2010, una raffica di incidenti avvenuti lungo la statale Rivoltana, dove persero la vita tre persone, ha mobilitato azioni da parte dei cittadini e delle istituzioni locali per chiedere alla provincia la messa in sicurezza. L'assessore provinciale alla viabilità, Giovanni De Nicola, dopo aver effettuato un sopralluogo aveva promesso un intervento urgente per la messa in sicurezza di quella strada. Quasi un anno dopo, la strada è ancora nelle stesse condizioni, niente è successo per salvaguardare la vita dei pendolari che viaggiano sia autonomamente sia con mezzi su gomma.

Inoltre l'imminente apertura dei cantieri della Brebemi rischia di aggravvare questa già difficile situazione, così come è accaduto con la riqualificazione della statale Paullese. La pericolosità della strada statale Paullese, soprattutto negli ultimi anni, è dovuta alla creazione di strettoie e cambi repentini di carreggiata dovuti all'improvviso sviluppo di cantieri che hanno reso la vita difficile a motociclisti e automobilisti, molti dei quali rimasti coinvolti in collisioni e uscite di carreggiata.

Non va meglio nella parte più a sud di Milano, dove a detenere il triste primato della pericolosità è la via Emilia che vanta una triste conta di 820 incidenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoltana e Paullese, "bestie nere" del sud-est Milano

MilanoToday è in caricamento