rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Incidenti stradali

Tragedia nel Lodigiano: forzano posto di blocco, muoiono 4 persone

Tragedia a Tavazzano (Lodigiano): 4 pregiudicati, residenti a Milano, forzano un posto di blocco, e si schiantano frontalmente contro un tir. Nulla da fare per i soccorsi: tutti deceduti

Tragedia sulla strada sulla via Emilia, nei pressi di Tavazzano, in provincia di Lodi. Quattro persone residenti a Milano sono morte in un incidente stradale intorno alle 21 di mercoledì 6 luglio, dopo essersi scontrate frontalmente con un tir. E' una delle più vaste tragedie che si ricordino nel Lodigiano.

Le vittime sono Massimiliano Spurio (34 anni, al volante), Massimo Gazzetti, 56, Gianni Preite, 31, e Giuseppe Garofalo, 28. Tutti avevano precedenti con la legge. Secondo una prima ricostruzione, il guidatore (erano a bordo di un'Audi A6 station wagon poi non risultata rubata, nella foto tratta da Il Cittadino) non si sarebbe fermato a un posto di blocco, forzandolo, della polizia locale. Era in viaggio a velocità sostenuta verso Sud, in direzione Lodi.

IL VIDEO: LE IMMAGINI DELL'AUTO DISTRUTTA

Superato il controllo, avrebbe iniziato una corsa folle, superando le altre macchine con manovre rischiosissime e azzardate. Nei pressi di Tavazzano, poi, lo schianto; l'ultimo sorpasso che non riesce, e la berlina tedesca che centra la cabina di un camion trasportante yogurt guidato da un autista lituano.

L'impatto è tremendo, devastante. Tutt'e quattro sembra siano morti sul colpo. Subito sul posto sono giunti carabinieri, soccorritori del 118, vigili del fuoco e protezione civile. Ci sono volute circa due ore per estrarre i cadaveri dalle lamiere. Sono in corso accertamenti da parte degli uomini dell'Arma della compagnia di Lodi per accertare come si sono svolti i fatti. La via Emilia è stata bloccata per 3 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nel Lodigiano: forzano posto di blocco, muoiono 4 persone

MilanoToday è in caricamento