Incidenti stradali Portello / Viale Renato Serra

Litigano per un sorpasso: giovane con cranio sfondato dal cric

Lite tra tre automobilisti nella notte per un sorpasso azzardato: ad avere la peggio due giovani picchiati da un altro guidatore con un cric. Uno è in prognosi riservata con cranio sfondato

I ragazzi sono stati portati in ospedale in gravi condizioni (foto Tm News/Infophoto)

Ancora una lite per motivi di viabilità e precedenze; ancora un litigio che poteva finire in tragedia. Due ragazzi, la scorsa notte a Milano, mentre stavano tornando a casa in macchina, sono stati aggrediti e feriti gravemente con un cric da un altro automobilista.

Il litigio, secondo le prime informazioni raccolte dalla polizia, è avvenuto attorno alle 4. I due ragazzi, un diciannovenne e un ventunenne, mentre stavano viaggiando sul un'Alfa Mito in viale Renato Serra verso piazzale Lugano, sono stati superati da un uomo a bordo pare di una Matiz che ha quasi urtato la loro auto.

Per il sorpasso maldestro è scoppiata la lite: le due vetture si sono fermate al lato della strada, con l'uomo descritto dai giovani come un cinquantenne, con capelli neri e occhiali, che è sceso brandendo il cric, e ha colpito i due amici per poi dileguarsi.

Uno dei due è ricoverato al San Carlo con uno sfondamento alla base del cranio e lesioni ai pollici delle mani. L'altro ragazzo, il più giovane, si trova al Policlinico con un'emorragia cerebrale, ferite lacero-contuse alle mani. Per entrambi la prognosi è riservata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano per un sorpasso: giovane con cranio sfondato dal cric

MilanoToday è in caricamento