menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nessuno ha chiamato il 118

Nessuno ha chiamato il 118

Sta malissimo e s'accascia a terra: nessuno la aiuta

Una donna si è accasciata sul cofano di un'auto parcheggiata lungo la strada in preda a dolori lancinanti. I passanti la schivano

Una donna si è accasciata sul cofano di un'auto parcheggiata lungo la strada in preda a dolori lancinanti, cadendo a terra. In pieno giorno e in pieno centro, a Milano, ma tutto è passato inosservato. O, forse peggio, osservato e accuratamente evitato dai passanti.

Lo racconta una signora, di professione medico, a Repubblica. E' reumatologa.

Soffre fin da quando è bambina di "fitte al costato che mi fanno piegare in due", le definisce lei. Pochi giorni fa passava in via Ausonio, vicino alla basilica di Sant'Ambrogio. Camminava proprio accanto alla scuola, e ha avuto la solita crisi.

Poteva sembrare un infarto o una congestione fortissima: tutte ipotesi che non hanno scalfito minimamente i passanti: "Nessuno si è fatto domande, nessuno ha avuto attenzioni per chi in quel momento di attenzione avrebbe avuto grande bisogno", "anche solo per confortarmi o per distrarmi dal dolore", scrive il quotidiano.

Un attacco doloroso durato mezz'ora circa in cui qualcuno avrebbe potuto anche chiamare il 118, con un gesto asettico ma almeno efficace. E invece nulla: "Sono stata sfiorata e oltrepassata con noncuranza" racconta Marianna sgomenta.

"Sono sempre ben vestita, non puzzo di alcol o di fumo, non porto catenacci al collo, ammesso che ciò possa contare", conclude sconsolata la professionista.

E' solo l'ultimo episodio di indifferenza che si aggiunge a quello raccontato da una fotografia scattata davanti alla Stazione Centrale: una ragazza nuda, incosciente e per terra, ignorata da tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento