rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Nerviano

Ha un infarto mentre è da solo in fabbrica: operaio 50enne in coma

La vittima ha avuto un malore a fine turno: è probabile che nessuno lo abbia visto e che, per questo, l'allarme sia stato dato solo la mattina dopo. L'operaio cinquantenne è in coma farmacologico

E’ rimasto sul pavimento della fabbrica per ore e ore. Nessuno, forse perché era già da solo in azienda, si è accorto di nulla. Almeno fino al mattino dopo, quando i primi colleghi ad arrivare si sono trovati difronte una scena terribile.

Lotta tra la vita e la morte Vincenzo, un operaio cinquantenne di una ditta di Nerviano colpito da un infarto nella notte tra giovedì e venerdì . L’uomo, secondo quanto ricostruito da “Il Giorno”, ha accusato il malore quando ormai si apprestava a finire il turno. 

L’allarme, però, è stato dato soltanto venerdì mattina alle 7, quando la fabbrica ha riaperto i battenti. Un ritardo di diverse ore che, evidentemente, potrebbe pesare sulle condizioni di salute dell’uomo, che ora si trova ricoverato in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Legnano. 

Appena appresa la notizia, i sindacati hanno indetto un’assemblea per informare tutti i colleghi del cinquantenne, che hanno deciso di indire uno sciopero di due ore. Nel mirino dei lavoratori, tutti impiegati in un’azienda di trattamenti termici, ci sarebbero le difficili condizioni di lavoro che potrebbero mettere a rischio la loro salute. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un infarto mentre è da solo in fabbrica: operaio 50enne in coma

MilanoToday è in caricamento